Giovedì, 19 Novembre 2020 15:47

IVREA Città industriale del XX° secolo Patrimonio UNESCO In evidenza

Sabato 27 Febbraio 2021 (mezza giornata)

Il 1° luglio 2018 l’UNESCO ha ufficialmente inserito nella Lista del Patrimonio Mondiale “Ivrea, città industriale del XX secolo”. La città industriale di Ivrea si pone come esempio eccezionale sia per la qualità della soluzione proposta che per le modalità di attuazione. Il sito è costituito dall’insieme delle realizzazioni collegate al progetto industriale e socio-culturale di Adriano Olivetti. Consiste in un complesso di edifici progettato dai più famosi architetti e urbanisti italiani del Novecento, riconoscibile nel tessuto urbano della città in un disegno complessivo pur nella selezione dei suoi elementi maggiormente significativi. Si distinguono aree ed edifici propriamente industriali ed altre destinate invece alla residenza e ai servizi sociali. Tali zone sono identificabili principalmente lungo l’asse di via Jervis, sede degli edifici per la produzione, per i servizi sociali destinati alla fabbrica e alla città e per le residenze che sono da considerarsi tra gli esempi più significativi della politica innovativa varata dalla Olivetti. Il patrimonio architettonico di Ivrea rappresenta inoltre una tappa fondamentale per l’identificazione di quei repertori dell’architettura e dell’urbanistica del secondo Novecento che costituiscono i diversi modi attraverso cui le culture tecniche tentano di dare risposta alla questione cruciale della regolazione della crescita affrontata dalle città e dai territori investiti dai processi di industrializzazione. A Ivrea, infatti, la cultura di fabbrica della Olivetti e l’esperienza del Movimento Comunità coinvolgono - per la prima volta in Italia - architetti e urbanisti in un disegno ampio di progettazione della città. Si visiteranno (molti edifici anche internamente, di alcuni sarà possibile solo la visione in esterni): il Salone dei 2000; la Fabbrica di Mattoni Rossi; la Biblioteca dei Servizi sociali; le Officine Ico; il Centro studi; la Chiesa di San Bernardino; la Mensa; l’Unità residenziale ovest detta “Talponia”; le case dei dirigenti; le case per famiglie numerose; i 18 alloggi; il quartiere Castellamonte; il Palazzo Uffici.

Il ritrovo è fissato, nel giorno prestabilito, in Torino, Corso Stati Uniti 21/23 davanti al Palazzo della Regione alle ore 8 con partenza alle 8,15 precise.

Rientro previsto per le ore 13/13,30.

Numero dei partecipanti: minimo 20 massimo 40

Quota di partecipazione (indicativa salvo conguaglio ed eventuale contributo)

Soci CRAL regolarmente iscritti: 43 euro (di cui euro 28 per i soli ingressi ai siti)

La quota comprende: Viaggio A/R in pullman, Visita guidata a tutti i siti del Percorso MaAM (Museo all’ aperto dell’Architettura Moderna di Ivrea), Tour con ingressi esclusivi a siti industriali e privati OLIVETTI del percorso “Ivrea Unesco”, Dotazioni auricolari.

Le adesioni dovranno pervenire al Circolo entro e non oltre il 10 Febbraio 2021 utilizzando il consueto mod. 4243 e sanno accettate fino ad esaurimento dei posti disponibili (si terrà conto della data di pervenimento del modulo alla Segreteria del Circolo.

Disposizioni per tutte le visite in programma

a) Tassativamente non sono ammesse sostituzioni di partecipanti senza aver prima avvisato la Segreteria del Circolo. In caso contrario non potranno più partecipare alla manifestazione in oggetto.

b) Per quanto attiene al protocollo sanitario si seguirà quanto definito dalla Conferenza Stato-Regioni 20/94/CR01/COVID19 del 25/5/2020 e nello specifico:

- Uso della mascherina per la Guida;

- Uso della mascherina per i partecipanti

- Ricorso frequente all'igiene delle mani (a cura dei partecipanti);

- Rispetto delle regole di distanziamento (almeno 1 mt.) e del divieto di assembramento;

- Prenotazione obbligatoria;

- Il Circolo manterrà l'elenco delle prenotazioni per un periodo di 14 giorni (come Orizzonti Culturali quando interessato);

- Non sono previsti microfono per la Guida e cuffie per i partecipanti a meno di certificazione di soggetto terzo che ne attesti la sanificazione (la guida sarà eventualmente dotata di un piccolo altoparlante)

                                                                                                             Il Referente

                                                                                                               Luigi Dotta

Letto 89 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Gennaio 2021 10:58