Giovedì, 19 Novembre 2020 15:26

Gruppo Modellismo e Ferrovie Programma 2021 In evidenza

(Le date sono indicative)

 

Da sabato 29 maggio a mercoledì 2 giugno: il Fucino, Telespazio e L'Elicoidale di Capistrello. Il Fucino con 155 kmq di superficie era il terzo più grande lago italiano, ma il livello delle sue acque era molto variabile, lasciando aree acquitrinose e malariche. Già l'imperatore Claudio, nel tentativo di prosciugarlo, nel 53 d.C. aveva fatto realizzare un canale sotto il monte Salviano, ma Nerone si disinteressò dell'opera che per frane si ostruì, ed il lago riprese le sue caratteristiche. Nel 1852 Ferdinando II di Borbone concesse al banchiere Alessandro Torlonia di prosciugare il lago. I lavori terminarono nel 1878. Venne realizzato un nuovo tunnel di 6 km, ed un opera di regolazione delle acque con vasca di accumulo e paratie. Nella conca del Fucino nel 1962 venne realizzato l'impianto di Telespazio, che con 170 antenne paraboliche, consente le trasmissioni radiotelevisive, dei dati, e le telecomunicazioni intercontinentali tra l'Europa ed il resto del mondo, e governa il sistema di satelliti artificiali. La prima galleria ferroviaria elicoidale mai realizzata è la galleria di Capistrello, sulla Avezzano- Roccasecca: il treno sale in una galleria a spirale per superare il forte dislivello, mente il viaggiatore crede di viaggiare in linea retta: ferrovia candidata a patrimonio dell’Unesco.

Sabato 26 e domenica 27 giugno: il Bernina ed il Glacier Express. La Ferrovia del Bernina parte da Tirano, e costeggiato il lago di Poschiavo, si arrampica sul viadotto elicoidale di Brusio, quindi con rampe al 70 per mille senza cremagliera, raggiunge i 2253 metri di quota al passo del Bernina. Costeggiato il Lago Bianco ed il Lago Nero, scende a St. Moritz. Da qui inizia la Ferrovia dell’Albula, che con una serie di tornanti e di alti viadotti, tra i quali l’impressionante viadotto Landwasser, arriva a Coira. Il Glacier Express, percorre buona parte dell’arco alpino, costeggiando i ghiacciai con vedute mozzafiato. Si percorre la bianchissima gola del Reno Anteriore, e si sale ai 1130 metri di Disentis. Qui la locomotiva delle Retiche lascia il posto alla locomotiva a cremagliera della MGB, che si arrampica al 200 per mille per arrivare a 2033 metri a lambire i ghiacciai dell’Oberalp. Poi si scende con una serie di tornanti, per arrivare ai 1433 metri di Andermatt. Si torna a salire, e superata la galleria di base del Furka, si percorre l’alta valle del Rodano, dominata dalle cime della Jungfrau, dell’Eiger e dell’Aletesch, per raggiungere finalmente Brig.

Da sabato 25 settembre a domenica 3 ottobre: Nord Inghilterra e Isola di Man. Blackpool è l'unica città britannica che non ha mai dismesso i tram. Sull'unica linea viaggiano sedici tram articolati Ansaldo-Breda. Nei festivi, circolano anche i tram storici, costruiti a partire dal 1885, alcuni dei quali a due piani, dotati di asta e rotella per la captazione della corrente, e gli "Open Boat": tram completamente scoperti, con una torretta centale che supporta il pantografo. Una particolarità unica di Blackpool è il festival annuale delle luci "Illuminations": il più grande spettacolo di luci del Mondo. Per oltre 10 km il lungomare è costellato da oltre semila installazioni luminose. Una cosa veramente unica sono i tram storici illuminati, ricostruiti con carrozzerie particolari, di fantasia: ci sono il tram ispirato ad una fregata della marina, il tram ispirato ad una locomotiva a vapore, ed il tram ispirato ad un peschereccio. L' Isola di Man è un posto magico, avvolto dal mistero: è famosa per le impervie scogliere, i gatti senza coda, il trofeo di motociclette, ed i castelli medioevali. La Isle of Man Steam Railway è una ferrovia a scartamento ridotto ed esercita solo con locomotive a vapore. La Manx Electric Raillway è esercita ancora con elettromotrici del 1873. La Snaefell Mountain Railway, per raggiungere la vetta più alta dell' isola, supera le pendenze dell' 85 per mille grazie al sistema Fell (unica al mondo). La Douglas Bay Horse Tramway, è l'unica tramvia a cavalli ancora esistente al mondo. Inaugurata nel 1876, è ancora esercita esclusivamente con trazione a cavalli.

Da mercoledì 8 a domenica 12 dicembre: Mercatini di Natale di Salisburgo, Miniera di Sale di Berchtesgaden, San Wolfang, e Cremagliera a Vapore dello Schafberg. La splendida Salisburgo è famosa tra l'altro per i Mercatini di Natale. Nella miniera di sale di Berchtesgaden si penetra nelle viscere della montagna utilizzando un ferrovia Decauville, al termine della quale, calzati dei pantaloni di cuoio, si scende velocemente con un lungo scivolo di legno al livello inferiore della miniera, dov'è un grande lago salato che si attraversa con un'apposito battello. Con il trenino si ritorna poi al livello di uscita. In un ampia vallata verdeggiante di fitti boschi, attraversato con un battello il grande lago di San Wolfang, si giunge all'omonimo paesino, dov'è un caratteristico Mercatino di Natale. Un'ardita ferrovia a cremagliera, tuttora gestita con locomotive a a vapore, si arrampica sulle pendici dello Schafberg.

Torino, 13/11/2020. I consiglieri: Gianfranco Artusio, Dario Ruo Berchera.   Il Referente di Gruppo: Mauro Martinelli

Letto 146 volte Ultima modifica il Mercoledì, 09 Dicembre 2020 11:47